archivio

Archivio mensile:agosto 2016

#_Provò una fitta d’esultanza, gli ottagoni e l’adrenalina si mischiarono con qualcos’altro. “Te la stai godendo” pensò. “Sei pazzo”. Perchè in maniera strana ed approssimativa era simile ad una corsa nella Matrice. Bastava logorarsi un po’, trovarsi coinvolti in qualche casino disperato ma stranamente arbitrario, e allora era possibile vedere Ninsei come un campo di dati, un po’ come la matrice un tempo gli aveva ricordato i legami proteici delle singole specializzazioni cellulari. Allora potevi buttarti e planare, alla deriva, ad alta velocità, completamente coinvolto ma del tutto separato, e tutt’intorno a te la danza degli affari, delle informazioni che interagivano, dati che diventavano carne nei labirinti del mercato clandestino._/Neuromante, Pag.19 

 

Leggi anche:

Il Neuromance(R) di William Gibson 

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia

Annunci